Note introduttive a "Italiano"

motivazioni e uso dei materiali di questa sezione


insegnare italiano
da http://www.circolobinasco.gov.it

 

 

Nessuno può rivelarvi alcunchè se non ciò che già giace semi-addormentato nell'albeggiare della vostra conoscenza.
da "IL PROFETA" Kahlil Gibran

 

C'è un tempo per studiare e un tempo per divertirsi,un tempo per imparare e un tempo per giocare.
MaestraLidia

 

 

 

I materiali presenti in questa sezione del sito sono fondamentalmente divisi per classe e in download in formato PDF. 

A seconda della numerosità possono essere raccolti in una pagina principale divisa in 3 capitoli titolati o in sottopagine omonime dei paragrafi.

I  capitoli sono:

  1. Letto-scrittura (input alla scrittura, attività di lettura e comprensione, giochi linguistici, ...)
  2. Riflessione Linguistica (ortografia, morfologia, sintassi, analisi logica,...)
  3. Verifiche 

 

Su questi 3 capitoli è necessario fare alcune premesse epistemologiche di fondo, in modo particolare per la parte relativa alla riflessione linguistica.

Nel corso degli anni mi sto concentrando su tre aspetti fondamentali:

  • la valenza del verbo nelle frasi e di conseguenza il filone della grammatica valenziale
  • l'utilizzo di testi letterari d'autore per l'attività di riflessione
  • i salotti linguistici per ragionare insieme intorno alla lingua

Fondamentale in tal senso per me l'incontro con il Gruppo Giscel del Veneto e Nazionale e con il gruppo di ricerca Frasnedi-Poli dell'Università di Bologna.

 

Di seguito alcuni elementi caratterizzanti dei due filoni di pensiero che mi accompagnano e mi impegnano in termini di riflessione pedagogico-didattica oltre che metodologica. 

 

Grammatica valenziale

A differenza del modello tradizionale, basato su un metodo deduttivo-normativo, la grammatica valenziale propone un approccio funzionale-descrittivo, fondato sulla definizione euristica dei rapporti sintattico-funzionali. E’ utile in quanto consente di accostarsi in maniera scientifica alla struttura della frase e può ammettere percorsi interdisciplinari con l’italiano. Per contro può comportare una gestione grafica problematica nel caso di frasi complesse ed implica comunque basi di grammatica normativa. Non esiste un vocabolario impostato sul modello valenziale (per l’italiano, invece, si ricorda il Sabatini Coletti).
Terminologia della grammatica valenziale:
Marcante= ciò che determina la funzione di una parola all’interno di una frase (morfema)
Dipendenza o valenza= ciò che dipende direttamente dal verbo
Circostante= ciò che, pur non facendo parte delle dipendenze verbali, circoscrive il loro significato
Espansione= ciò che non dipende né dal verbo né dalle sue dipendenze

 

Grammatica con i testi

L'approccio di ricerca del gruppo bolognese si basa sull'analisi e riflessione che muove sempre dalla lettura e dall'osservazione attenta del testo in un confronto dialogico che permetta di riconoscere la lingua nella realtà che essa abita e rende possibile dando all'alunno la possibilità di viversi come lettore-autore-filologo all'interno di un contesto laboratoriale.

 

(per altre info vi invito a prendere visione della pagina Bibliografia e Sitografia collegate a questa pagina)